poliambulatorio athaena
centro di medicina sportiva
Nuove norme per la Medicina Sportiva per i minorenni
01-02-2018 alle 15:29

In data 1 febbraio 2018 ci viene inoltrata questa nota dagli uffici della Regione Lombardia a firma del dr. Merisi, che pubblichiamo per tutti i nostri atleti e i loro genitori in quanto comporta un maggiore onere organizzativo a loro carico:


…..SI RICORDA CHE LE SCHEDE DI VALUTAZIONE MEDICO SPORTIVA DEVONO ESSERE FIRMATE DAL GENITORE O DA CHI DETIENE LA PATRIA POTESTA’ PER I MINORI E IN CASO DI DELEGA DA PARTE DI QUESTI A PERSONE TERZE IL DELEGATO DEVE PRESENTARE IDONEA DOCUMENTAZIONE SCRITTA CON ALLEGATO COPIA DOCUMENTO DI IDENTITA’ DEL DELEGANTE E IL PROPRIO…….

In sintesi sarà necessario fornire delega scritta e copia di documento di identità a chi accompagnerà il figlio minore alla visita di idoneità agonistica. Anche il delegato dovrà presentarsi con copia del proprio documento d'identità. Il foglio anamnesi, come la scheda di valutazione, potrà essere firmato in sede anche dal delegato.

A breve sul nostro sito web, in calce a "come prenotare", si troverà copia scaricabile del modello di delega

CLINIC SU ALIMENTAZIONE SPORTIVA
31-01-2018 alle 18:47

Mercoledì 21 marzo 2018 alle h. 20.00 c/o l'Auditorium della Casa dello Sport di Via Gleno a Bergamo si svolgerà una serata, integrata nei corsi di formazione tecnici del C.S.I., in cui la D.ssa Moro tratterà il tema della corretta alimentazione nell'età evolutiva e nell'ambito sportivo.

E.N.F. TERAPIA
31-01-2018 alle 18:21

E’ arrivata la nuova terapia rivoluzionaria al servizio degli sportivi (e non solo)!!
E’ un’elettroterapia di nuova concezione che può essere definita “rigenerativa”, in quanto porta ad un riequilibrio bio-elettrico della membrana delle cellule e quindi favorisce i processi di rigenerazione dei tessuti lesi.
La vera novità e il feedback (in altre parole il dialogo) tra la macchina e l’organismo: contrariamente a quanto succede normalmente per le altre terapie fisiche, la E.N.F. interagisce regolando automaticamente l’intensità necessaria per curare il tessuto lesionato, ma non solo; quando la condizione del paziente è complessa riesce ad effettuare una vera e propria “mappatura diagnostica” che favorisce l’individuazione dei punti da trattare.
Essenzialmente cura tutte le patologie acute e croniche caratterizzate da dolore intenso, continuo ed estremamente debilitante.
La cosa più sorprendente è l’immediata risposta al dolore che si avverte solitamente già in occasione della prima seduta.
Possiamo quindi dire di avere acquisito uno strumento di cura straordinario, ma trattandosi di una terapia operatore-dipendente diventa determinante e risolutiva solo nelle mani di un professionista esperto.

clinic su traumatologia
06-11-2017 alle 08:59

Mercoledì 6 dicembre c/o l'auditorium della Casa dello Sport si svilupperà una serata in cui il dr. Cortinovis tratterà il tema dell'iter dell'infortunio sportivo 

clinic su alimentazione sportiva
06-11-2017 alle 08:55

Martedì 21 novembre c/o l'auditorium della Casa dello Sport si svolgerà una serata in cui la d.ssa Moro tratterà il tema della corretta alimentazione

Walker View
26-05-2016 alle 15:11

 

NASTRO TRASPORTATORE SENSORIZZATO PER L’ANALISI DEL PASSO


                  Finalmente è stato prodotto un treadmill in grado di analizzare e correggere l’appoggio dinamico dell’atleta.

Una innovativa strumentazione che integra una telecamera 3D in grado di creare un ambiente virtuale per poter valutare:

- Analisi del passo - Gait Analysis:   Il nastro sensorizzato “a celle di carico” permette la valutazione della qualità degli appoggi durante la deambulazione e la corsa, corregge in tempo reale i parametri dinamici, e stampa al termine un report valutativo.

 - Analisi posturale di tutti i segmenti del corpo - Gait Trainer:   La costruzione di un ambiente virtuale consente al paziente/atleta di avere utili feedback di controllo sia posturali che di simmetria degli appoggi. La digitalizzazione dell’immagine, proiettata frontalmente su un monitor di 46 pollici, può essere ruotata in tutti i piani per una completa visione tridimensionale.

      Questa strumentazione permette sia all’atleta che al paziente di rilevare le asimmetrie di appoggio e spinta nell’azione di camminare e di correre, e permette dunque l’autocorrezione in tempo reale. È dunque possibile sfruttare queste opportunità sia nella seduta di rieducazione da esito di trauma, sia nella ricerca della correttezza dell’appoggio dinamico.

Apre un ambulatorio di Aritmologia sotto la responsabilità del Prof. Flavio Doni
09-03-2016 alle 23:02

Le patologie aritmiche rappresentano una grossa insidia nella pratica della attività sportiva e la loro adeguata valutazione è un passaggio fondamentale per una corretta attribuzione della idoneità agonistica.
Per questo motivo il Medico Sportivo si trova spesso nella necessità di dover ricorrere ad una consulenza aritmologica per la valutazione di pazienti che risultino a rischio per possibili eventi aritmici maligni.
A tale proposito il Centro Medico Sportivo Athaena ha ritenuto di organizzare un ambulatorio aritmologico, per offrire uno specifico servizio di consulenza ai Medici Sportivi che operano sul territorio.
L'ambulatorio si occuperà anche di problemi aritmici dello sportivo a prognosi favorevole, come le aritmie sopraventricolari e delle specifiche aritmie nell'anziano che pratica sport, con particolare riferimento alla fibrillazione atriale.
L'offerta riguarderà poi anche la consulenza per problemi aritmici anche in soggetti che non praticano attività sportiva.
L’ambulatorio e’ stato affidato al Prof. Flavio Doni, aritmologo clinico, già responsabile della Cardiologia del Policlinico San Pietro, docente a contratto di Aritmologia presso la Università di Milano-Bicocca, Fellows della Società Europea di Cardiologia e membro della European Hearth Rhythm Society, autore di numerosi articoli e pubblicazioni sulle aritmie cardiache.
Da oltre trent’anni il Prof. Doni si occupa di aritmologia, con particolare riferimento all’ambito sportivo, ed è consulente di diversi Centri di Medicina dello Sport del territorio.

Test di Soglia
04-07-2014 alle 08:19

Soglia Anaerobica

Con "soglia anaerobica" si intende l'intensità massima dello sforzo quando incomincia ad accumularsi ACIDO LATTICO nel sangue.
In ogni programma d'allenamento che riguarda sport di resistenza si fa riferimento al valore di soglia anaerobica.
Da tale valore l'atleta ricava il suo ritmo di lavoro e, in base a questo, può impostare la propria prestazione.

Significato della soglia anaerobica
Per poter lavorare, i muscoli devono fabbricarsi da soli una certa particolare "benzina", ossia l'ATP. È questa l'unica fonte da cui essi sanno trarre l'energia che serve.
Quanto più alta è l'intesità dello sforzo, tanto maggiore è la quantità di ATP di cui necessitano per ogni secondo.
L'acido lattico si forma nei muscoli quando l'ossigeno, che essi sono in grado di utilizzare, è in quantità insufficiente per consentire loro di fabbricarsi tutto l'ATP necessario per mantenere lo sforzo.
Se la concentrazione di acido lattico diviene maggiore di 4 mm esso non viene più smaltito e si accumula nel sangue costringendo l'atleta a diminuire la velocità.
Da qui la neccesità per ogni atleta di conoscere il proprio valore di soglia.

Come si valuta
Esistono varie metodiche per valutare la "soglia anaerobica":

Indiretta - TEST DI CONCONI.
È il più noto, si basa sulla correlazione fra frequenza cardiaca e intensità dello sforzo, non necessita di operatori qualificati, ma è il meno affidabile.

Diretta - TEST DI MADER.
È attualmente il test più preciso ed affidabile a disposizione.
Esso si esegue di questo modo: l'atleta, pedalando sulla proprio bicicletta o correndo sul tappeto, viene sottoposto ad una serie di "carichi" crescenti (steps) fino a che avrà raggiunto un carico massimale, superando la proprio soglia anaerobica. Al termine d'ogni intervallo di carco, si effettua un piccolo prelievo di sangue (una goccia) dal lobo dell'orecchio. L'analisi del sangue con strumenti sofisticati permetterà al medico di ricavare un grafico che legherà i valori di frequenza cardiaca, carico e concentrazione di acido lattico, ottenendo il valore di soglia anaerobica dell'atleta.

Ecco perchè la determinazione della soglia anaerobica è necessaria negli sport di resistenza per la programmazione dell'allenamento e per la produttività della performance in gara.

Video Test di Soglia

Orari d'apertura
Lunedì - Venerdì
10:00 - 13:00
14:00 - 21.00
Sabato
9:00 - 12:30
Come prenotare
Direttamente in segreteria
o telefonicamente o tramite fax al
Tel. 035 258888
Tel. 035 400004
Contatti
Via Ronzoni 3, Bergamo
Telefono: 035 258888 / 035 400004
Email: centro@athaena.it
YouTube
Google+
Facebook
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter,
riceverai le nostre novità!
 
@ 2018 Poliambulatorio Athaena Srl - P.IVA 01445440165
Powered by 05 Informatica Snc & Designed by 2Caffè